11 marzo 2019

Rotta la tregua nello Yemen: si combatte a Hodeida

In crisi la fragile tregua in Yemen, concordata in Svezia nel dicembre 2018 con la mediazione dell’ONU. Gli accordi prevedevano la smilitarizzazione di Hodeida, anche per consentire tramite questa importante città portuale, di far pervenire aiuti umanitari alla popolazione civile yemenita, duramente provata dalla guerra, dalla carestia e dalle epidemie. Nella notte tra sabato 9 marzo e domenica 10 a Hodeida il cessate il fuoco è stato infranto e si sono verificati scontri violenti tra ribelli Houthi e le forze lealiste. I contendenti hanno scavato trincee ed elevato barricate. Si combatte anche nel Nord del Paese con bombardamenti condotti dalla coalizione a guida saudita che appoggia i governativi; nel Kashar in seguito alle incursioni aeree molte persone sono fuggite abbandonando le proprie abitazioni e incrementando il già elevato numero di profughi. Scontri armati anche nel governatorato di Haija, tra Houthi e milizie locali, con decine di vittime. Si teme un nuovo precipitare della situazione di un conflitto che nei primi 11 mesi del 2018 ha fatto registrare almeno 28.959 morti con un incremento del 68% rispetto alla situazione del 2017. La crisi non giunge però inaspettata: il governo yemenita, l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti si erano rivolti il 5 marzo al Consiglio di sicurezza dell’ONU sollecitandolo a imporre il rispetto degli accordi e sostenendo che i ribelli Houthi si sarebbero resi colpevoli di 1754 violazioni del cessate il fuoco in meno di tre mesi. Inoltre, denunciavano il rifiuto da parte degli Houthi di abbandonare i porti di Saleef e Ras Issa, come previsto dagli accordi. Dal canto loro anche i ribelli accusano la coalizione a guida saudita di violazioni del cessate il fuoco. Questa rottura rappresenta un passo indietro nel cammino verso la soluzione politica del conflitto che con fatica era stato avviato nelle ultime settimane del 2018.

 

Immagine: Soldato yemenita, Taiz, Yemen. Crediti: anasalhajj / shutterstock.com

0