28 giugno 2019

Trump polemizza con l’alleato giapponese al G20 di Osaka

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, prima di partire per il vertice G20 di Osaka, ha criticato fortemente gli accordi sulla sicurezza che legano il suo Paese al Giappone. Trump ha ricordato come gli Stati Uniti siano obbligati a intervenire nel caso il Giappone venga attaccato, ma ha anche sottolineato come non esista un sistema di reciprocità che impegni il Giappone in caso di attacco agli Stati Uniti. I rapporti tra le due nazioni sono certamente buoni e consolidati tanto che Trump e Shinzo Abe sono al loro terzo appuntamento in tre mesi, ma la questione del disavanzo commerciale e dei possibili dazi alle esportazioni di auto giapponesi hanno creato molte tensioni non risolte nel vertice di maggio.

Abe si è confrontato con Trump nella mattina di venerdì 28 giugno, in un incontro bilaterale, che ha preceduto l’inizio formale del summit G20. Sul tappeto i negoziati per un accordo di libero scambio e le rimostranze di Trump sul tema della difesa. Durante l’incontro, Abe ha ribadito la volontà del Giappone di raggiungere un accordo commerciale con gli Stati Uniti e di rafforzare la collaborazione in materia di sicurezza. La stampa americana ha ironizzato sull’attitudine del presidente a strapazzare gli alleati e a coccolare gli avversari. Una predisposizione che ha trovato  una singolare conferma nelle prime ore del vertice G20: Trump, dopo aver espresso prima di partire in modo puntiglioso le sue rimostranze verso il padrone di casa, una volta a Osaka ha in modo piuttosto irrituale interrotto l’incontro bilaterale con la cancelliera Angela Merkel per commentare il dibattito tra i candidati democratici negli Stati Uniti; incontrando Putin non ha invece lesinato i complimenti, sottolineando gli ottimi rapporti e come sia un onore essere insieme al presidente russo.

 

Immagine: Da sinistra Shinzo Abe e Donald J. Trump durante la cena bilaterale alla Trump Tower di New York, Stati Uniti (23 settembre 2018). Crediti: Official White House Photo by Shealah Craighead [Public Domain Mark 1.0], attraverso www.flickr.com

0