10 ottobre 2014

Allarme zombie in Kansas

di Alexis Paparo

No, non è uno scherzo e no, non una trovata televisiva in attesa della nuova stagione di “The Walking Dead”. In Kansas ci si prepara all’invasione degli zombie. Il governatore Sam Brownback ha indetto per il mese di ottobre lo “Zombie preparedness month”, con corsi di sopravvivenza dedicati a contrastare i non-morti.

Il senso dell’iniziativa, facili ironie a parte, è “Se siete pronti per zombie, siete pronti a tutto”, come ha ribadito Brownback presentando il progetto a fine settembre. E in uno stato come il Kansas, proprio al centro del cosiddetto “Tornado Alley”, essere pronti a tutto non fa certo male. Il mese di ottobre sarà dedicato quindi a imparare a vivere senza elettricità, a preparare kit di sopravvivenza che durino almeno tre giorni, a trovare, o costruirsi, un rifugio sicuro. Ma anche a usare un defibrillatore o suturare le ferite. "Se siete in grado di gestire l'apocalisse zombie, allora siete pronti per le trombe d'aria, le tempeste, gli incendi e qualsiasi altro disastro naturale che il Kansas affronta di solito", ha detto Devan Tucking, del dipartimento di Pubblica Sicurezza e gestione del rischio dello Stato. "È un’iniziativa divertente e a basso contenuto di stress, ed è proprio così che si impara ad agire". L’idea di fondo è quindi di prepararsi per l’arrivo dei non-morti e proprio come si farebbe per un qualsiasi altro disastro naturale. Questo anche se la sezione del sito dello Stato dedicata all’iniziativa, con immagini di zombie in primo piano, forse non aiuta a prendere le cose seriamente. E se intanto lo Stato invita i suoi cittadini, anche attraverso la pagina Facebook della Kansas Division of Risk Management che si occupa della gestione del rischio, a darsi da fare e creare il proprio kit di sopravvivenza, per il 25 ottobre a Topeka è stata organizzata una grande iniziativa dove si potrà imparare tutto “su disastri e zombie” con corsi, attività e giochi, tra cui la Zombie run fun. Di contro, c’è da dire che la parte dedicata alla “ Kansas Preparedness Challenge ” a cui l’iniziativa rimanda per ulteriori informazioni, è ben approfondita. Ogni mese è dedicato a un tema: essere informati, allenarsi, gestire cibo e bevande, fare un piano di sopravvivenza e metterlo in pratica, gestire gli animali domestici. I cittadini sono poi invitati a pubblicare i propri risultati sulla pagina Facebook dedicata, che ha pure dei premi in palio. Se imparare le cose per gioco è consigliatissimo per i bambini, perché non dovrebbe andar bene anche per gli adulti. Perché in fondo, basta che funzioni.


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0