24 marzo 2020

Oltre 400.000 casi nel mondo. Rinviate le Olimpiadi

Nonostante l’adozione in diversi Paesi europei e del mondo di provvedimenti restrittivi, la pandemia di Coronavirus continua a veder crescere i suoi numeri. I casi registrati a livello globale sono ormai più di 400.000, a confermare l’allarme lanciato ieri dal direttore generale dell’OMS circa l’accelerazione del ritmo del contagio. Nelle scorse ore è arrivata inoltre la conferma ufficiale da parte del CIO del rinvio al 2021 dei Giochi olimpici di Tokyo «per salvaguardare la salute degli atleti e di tutti i partecipanti».

Secondo i dati aggiornati alle 18 di oggi sulla diffusione del contagio nel mondo, infatti, i casi totali sono 403.356, 18.197 le vittime, 104.228 le persone guarite, 169 i Paesi interessati dalla pandemia. L’epicentro del contagio è da diversi giorni l’Europa, dove si contano 199.354 casi attualmente positivi.

A guidare la triste classifica è l’Italia, con 54.030 casi, 33.082 casi in Spagna, 30.488 in Germania, 16.796 in Francia, 8.864 in Svizzera, 7.520 nel Regno Unito, 5.282 nei Paesi Bassi, 3.686 in Belgio, 4.934 in Austria, 2.735 in Norvegia. Fuori dal Vecchio Continente preoccupa il focolaio iraniano, con 13.964 casi. Crescono anche i contagi negli Stati Uniti, che ad oggi risultano essere 45.956. In Cina, primo focolaio dell’epidemia, i casi attivi sono solo 5.030.

Secondo quanto diffuso alle 18 di oggi dalla Protezione civile, sono 69.176 i casi registrati dall’inizio dell’epidemia su tutto il territorio nazionale; 54.030 le persone attualmente positive, i decessi sono 6.820, 8.326 le persone guarite. I casi attualmente attivi nella sola Lombardia sono 19.868, seguono l’Emilia-Romagna con 7.711 casi, il Veneto con 5.351, il Piemonte con 5.124 casi, la Toscana con 2.519, le Marche con 2.497, la Liguria con 1.692, il Lazio con 1.545, la Campania con 992, la Provincia autonoma di Trento con 975, la Puglia con 940, il Friuli-Venezia Giulia con 848, la Provincia autonoma di Bolzano con 699 casi, 799 in Sicilia, 624 in Umbria, 622 in Abruzzo, 395 in Sardegna, 379 in Valle d’Aosta, 304 in Calabria, 55 in Molise, 91 in Basilicata.

                         TUTTI GLI ARTICOLI SUL CORONAVIRUS

 

                     La diffusione del Coronavirus in Italia e nel mondo

 

Immagine di copertina: Effetto Coronavirus, strade deserte anche a Kolkata, India (22 marzo 2020). Crediti: suprabhat / Shutterstock.com

© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0