31 marzo 2020

Rallenta ancora il ritmo dei contagi

Con 2.107 casi in più rispetto a ieri si registra ancora un incremento di contagi in Italia (105.792 in totale dall’inizio dell’epidemia), ma per fortuna più limitato rispetto a quelli di alcuni giorni fa. Migliora lentamente, la situazione in Lombardia, ancora la regione che presenta la situazione più grave dove però per la prima volta si assiste a una diminuzione del numero dei ricoverati in terapia intensiva: 1.324 oggi a fronte dei 1.330 di ieri.

Si segnala invece un aumento esponenziale del numero di casi in alcuni Paesi europei, Spagna in primo luogo, dove si tocca un nuovo picco di morti (8.269; più di 850 nelle ultime 24 ore) e di contagi (94.417 in totale). Fuori controllo sembra essere la situazione negli Stati Uniti, dove secondo i dati raccolti e diffusi dalla Johns Hopkins University, sono stati segnalati 165.874 casi dall’inizio del contagio e 3.178 decessi.

Secondo i dati diffusi oggi dalla Protezione civile, sono 105.792 i casi registrati dall’inizio dell’epidemia su tutto il territorio nazionale; 77.635 le persone attualmente positive, i decessi sono 12.428, 15.729 le persone guarite. I casi attualmente positivi nella sola Lombardia sono 25.124, seguono l’Emilia-Romagna con 10.953 casi, il Piemonte con 8.082, il Veneto con 7.850, la Toscana con 4.226, le Marche con 3.352, il Lazio con 2.642, la Liguria con 2.508, la Campania con 1.871, la Puglia con 1.654, la Sicilia con 1.492, la Provincia autonoma di Trento con 1.389, l’Abruzzo con 1.191, il Friuli-Venezia Giulia con 1.160, la Provincia autonoma di Bolzano con 1.142, l’Umbria con 851, la Sardegna con 657, la Calabria con 606, la Valle d’Aosta 552, la Basilicata con 216, il Molise con 117.

Secondo i dati sulla diffusione del contagio a livello globale, i casi totali sono 813.661, 40.382 le vittime, 173.978 le persone guarite, 179 i Paesi interessati dalla pandemia. In Europa ancora grave la situazione dell’Italia, con 77.635, seguita dalla Spagna con 66.889 casi, dalla Germania con 51.674, Francia con 33.599, Regno Unito con 23.226, Svizzera con 13.968, Paesi Bassi con 11.306, Belgio con 10.374, Austria con 8.815, Turchia con 10.497, Portogallo con 7.240, Norvegia con 4.550. Fuori dal Vecchio Continente gravissima la situazione degli Stati Uniti, con 156.701 casi attualmente positivi, preoccupante quella in Iran con 27.051 casi.

                             TUTTI GLI ARTICOLI SUL CORONAVIRUS

 

                        La diffusione del Coronavirus in Italia e nel mondo

 

 

Immagine: Effetto Coronavirus, disinfezione di un luogo pubblico. Crediti: R R / Shutterstock.com

© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0