29 ottobre 2018

Treccani con Amazon Echo

Siete sull’autobus e cogliete per caso una conversazione tra due persone: «Oh, che luce corrusca stamane!», esclama a un tratto una delle due, ma a voi al contrario il cielo sembra di un blu che più non si potrebbe. Durante una discussione rimproverate a un amico di essere «accidioso», e lui in tutta risposta vi rinfaccia di non aver letto Dante. Accusate la vostra fidanzata di essere troppo «reticente» a uscire la sera e lei nega dicendo che, tutt’al contrario, risponde sempre a ogni domanda. Avete indubbiamente bisogno di un supporto.

La lingua italiana è tanto ricca quanto complessa e perciò spesso fraintesa. Ce la si potrebbe figurare come un frastagliato territorio molto popoloso al centro – pochi termini utilizzati da tutti in continuazione – e quasi disabitato nelle periferie, in cui si trovano per esempio i linguaggi tecnici utilizzati dagli specialisti, o espressioni fino a non molti anni fa di uso comune e oggi divenute desuete e quindi spesso equivocate, o, spingendosi proprio nelle zone più esterne, parole e usi originalissimi creati da menti geniali, come quelli degli scritti di Carlo Emilio Gadda.

Nessun parlante con tutta probabilità ha mai perlustrato l’intero territorio (ma forse Gadda ci si è approssimato), e infatti per scrivere un vocabolario ci vogliono decine di persone, ma di certo quanto più se ne conosce tanto più si hanno strumenti per capire ciò che ci circonda.

È perciò che la Treccani ha avviato una nuova collaborazione con Amazon, per offrire le proprie competenze a una comunità più vasta possibile, anche attraverso le nuove tecnologie. Fornirà infatti il proprio vocabolario ad Alexa, l’assistente digitale sviluppato dall’azienda statunitense, capace di interpretare il linguaggio naturale e di rispondere attraverso l’“altoparlante intelligente” Amazon Echo: come ha spiegato il direttore generale della Treccani Massimo Bray, con la “skill” Vocabolario Treccani «si può facilmente chiedere ad Alexa di leggere la definizione principale di una parola italiana ed esplorare gli altri significati possibili per quella stessa parola». Sarà dunque sufficiente dare il comando vocale “Alexa, apri il Vocabolario Treccani!” per accedere a 100.000 diverse parole: un numero veramente notevole, se si calcola che un parlante d’istruzione medio-alta conosce circa 47.000 vocaboli (ma che molte, molte di meno sono le parole che usiamo comunemente).

 

Crediti immagine: Dante: [pubblico dominio] attraverso wikipedia.org; Amazon Alexa App: da Amazon.com (Amazon.com) [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

0