Questo sito contribuisce all'audience di
 

22_immagine_recensioneC. Mandrioli e A. Carratta
Come cambia il processo civile: legge 18 giugno 2009, n. 69 «Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile»
Giappichelli, Torino, 2009, pp. 232

A partire dal 4 luglio 2009 entrano in vigore le nuove riforme del processo civile introdotte con la legge 18 giugno 2009, n. 69. Il volume che si segnala è un primo approfondito commento a queste riforme che interesseranno tanto i processi civili di nuova introduzione, quanto quelli già pendenti. Come si legge nell’Avvertenza lo scopo principale del volume è quello di offrire a coloro che già conoscono il codice vigente – operatori pratici e studenti già in possesso della preparazione di base – una prima guida orientativa per l’esame delle modifiche introdotte dalla nuova legge e del loro inserimento nel sistema complessivo del nostro processo civile.
Ripartito in sei capitoli, il volume analizza nei primi quattro capitoli le modifiche apportate ai diversi libri del codice di procedura civile e nei restanti due capitoli la disciplina transitoria, le ulteriori modifiche, sempre di rilevanza processuale, apportate al codice civile o a leggi speciali ed il contenuto delle leggi-delega che il Parlamento ha approvato sempre in materia di processo civile.
Il testo tiene conto anche degli interventi sul codice di procedura civile, pur minimi, effettuati circa un anno fa dal D.L. 25 giugno 2008 (convertito dalla L. 8 agosto 2008, n. 133).
Si occupa, infine, delle nuove deleghe conferite al Governo dalla stessa L. n. 69/2009 per la riduzione dei riti speciali di cognizione e per l’introduzione di procedure di mediazione e di conciliazione nelle controversie civili e commerciali. Deleghe che vanno attuate entro i prossimi due anni e che lasciano intravedere all’orizzonte ulteriori interventi legislativi sul processo civile.

jusabili1

UN LIBRO

Contributo allo studio della distribuzione della somma ricavata nei procedimenti di espropriazione forzata

Alessandro Nascosi

Con la sua monografia Alessandro Nascosi fornisce un utile contributo allo studio della distribuzione della somma ricavata al termine dei vari procedimenti di espropriazione forzata.