Questo sito contribuisce all'audience di
 

Arbitri dei mercatiMarco D'Alberti, Alessandro Pajno (a cura di)
Arbitri dei mercati. Le Autorità indipendenti e l'economia
Il Mulino, 2010
pp. 472
€ 25


L’irruzione delle Autorità indipendenti rappresenta uno dei fenomeni maggiormente studiati ed indagati dalla dottrina giuspubblicistica nell’ultimo ventennio. La recente crisi economica e finanziaria ha, tuttavia, offerto l’occasione per riportare al centro del dibattito giuridico, politico ed economico la questione del rapporto tra politiche pubbliche e regolazione indipendente e, con essa, il ‘valore dell’indipendenza’ quale possibile strumento per garantire e perseguire una ‘buona’ regolazione dei mercati.
In questa prospettiva, il volume (curato da Marco D’Alberti e Alessandro Pajno) tenta di indagare il fenomeno della Autorità indipendenti nella sua ‘dimensione sovranazionale’, approfondendo le interrelazioni e i reciproci condizionamenti esistenti fra Autorità nazionali, sovranazionali, internazionali e reti di Autorità nazionali che operano nel contesto globale.
Mentre la prima parte del volume affronta da un punto di vista ‘trasversale’ le problematiche più tradizionali (organizzazione, poteri, controlli) assieme agli aspetti meno esplorati dalla dottrina (analisi economica, Air, autonomia finanziaria), la seconda parte del lavoro analizza, invece, i profili istituzionali, organizzativi e funzionali di alcune delle più rilevanti Autorità indipendenti presenti nel nostro ordinamento (Banca d’Italia, Agcm, Agcom, Consob, Aeeg). Le due parti appaiono, tuttavia, in forte dialogo e connessione tra loro, risultando la prima funzionale ad una ricostruzione organica e sistematica dei profili di maggior interesse delle singole Autorità. L’ultima parte del lavoro, infine, mette in evidenza le prospettive più urgenti di intervento e di riforma, soprattutto alla luce dell’ampio dibattito politico e istituzionale sviluppatosi nel nostro ordinamento nell’ultimo decennio.
La ricerca - pur non riconducendo ad unità un fenomeno che per la sua complessità ed eterogeneità appare difficilmente inquadrabile in un unico ‘modello’ di riferimento - non rinuncia, tuttavia, ad individuare proprio nel ‘valore dell’ indipendenza’ il vero filo rosso che lega la ‘storia’ e la ragion d’essere delle diverse Autorità.
In questo senso, l’indipendenza contribuisce a riaffermare la supremazia del diritto e delle regole di concorrenza rispetto alle spinte neoprotezionistiche provenienti dalla politica, agli interessi particolari delle imprese regolate e alle pressioni del mondo dell’economia e della finanza. E, dunque, in questa prospettiva, poiché sempre più chiamate a garantire in modo equilibrato la libertà dell'iniziativa dei privati, gli interessi dei consumatori, i diritti dei cittadini e la ‘parità delle armi’ nei mercati globalizzati, queste Autorità assumono la connotazione di veri e propri ‘Arbitri dei mercati’.

jusabili1

UN LIBRO

Contributo allo studio della distribuzione della somma ricavata nei procedimenti di espropriazione forzata

Alessandro Nascosi

Con la sua monografia Alessandro Nascosi fornisce un utile contributo allo studio della distribuzione della somma ricavata al termine dei vari procedimenti di espropriazione forzata.