Icona_Motore-di-ricercaMotori di Ricerca Banche dati
  Biblioteche Meteo
 
 

Presentazione 2019
Il punto sugli interventi legislativi e regolamentari dell’anno appena trascorso

Come ogni anno, anche in questa sua ottava presenza il Libro dell’anno del diritto fotografa l’evoluzione normativa e giurisprudenziale avvenuta nei settori principali dell’ordinamento nel corso dell’anno che si è appena concluso, restituendo ai lettori un quadro d’insieme del contesto storico-giuridico del Paese.


Sono 119 i contributi pervenuti dai diversi e autorevoli autori e sono molti anche i profili problematici segnalati dagli stessi all’interno dei loro scritti con riguardo alle riforme in atto. [si consulti qui la Prefazione del Presidente dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Franco Gallo].


L’opera costituisce ormai un punto di riferimento sia per gli studiosi che per i cittadini informati ed è lo strumento di orientamento e di diffusione della cultura giuridica nel complesso fluire della vita civile.


Il volume approfondisce gli interventi legislativi e regolamentari su temi centrali, individuati, indagati e proposti al lettore tramite una struttura dell’opera che caratterizza da sempre il Libro dell’anno del diritto per forte identità scientifica ed editoriale [si consulti qui l'Indice delle questioni analizzate]


Ogni argomento viene indagato partendo da un’anamnesi che lo ricollega all’urgenza della sua attualità, nonché da un’analisi delle premesse che lo contengono, risalendo poi ai principi fondamentali e anticipandone i profili problematici in merito all’attuazione e all’interpretazione delle norme.

 

Nell’Area di diritto civile, è stata dedicata particolare attenzione alle riforme in tema di tutela della privacy e trattamento dei dati sensibili, riconoscimento del figlio e gestazione per altri, donazione indirette e confini del danno risarcibile.

 

Nell’Area di diritto penale, tra i numerosi temi, si segnalano: misure di prevenzione e principio di determinatezza, concorso apparente di norme e concorso di reati, immigrazione illegale e attività di soccorso, attività sanitaria e responsabilità penale.

 

Nell’Area del diritto amministrativo, sono state esaminate le principali novità normative in materia di corruzione e trasparenza per le società partecipate, il nuovo precontenzioso ANAC, tutela e decadenza dei vincoli paesaggistici e l’obbligo di vaccinare i ragazzi in età scolare.

 

Nell’Area del diritto costituzionale, è stato dedicato ampio spazio ai temi riguardanti: l’identità costituzionale europea, il sistema elettorale, il contratto di governo, il rapporto tra la Corte costituzionale e la Corte europea dei diritti dell’uomo.

 

Nell’Area di diritto del lavoro, l’analisi si è concentrata sulle novità del cd. decreto Dignità, sull’analisi della sentenza della Corte costituzionale n. 194/2018, nonché sulle novità relative al lavoro nella gig-economy, sulla riforma dei centri per l’impiego in vista dell’avvio del reddito
di cittadinanza e sul whistleblowing all’italiana.

 

Nel 2018 molte sono state le innovazioni nell’Area di diritto tributario; in particolare si segnala: la solidarietà per debiti fiscali e scissione di società, la detrazione IVA e le ristrutturazione di immobile altrui, la deviazione rafforzata e i principi contabili nazionali.


Di particolare interesse sono gli interventi nel campo del diritto dei trasporti sulle novità importanti nel codice della nautica da diporto e sulla riforma dei contratti del turismo.


Infine, l’opera si occupa anche delle questioni passate in rassegna nelle tre Aree dedicate al diritto processuale: civile, penale e amministrativo.

 

Nell’Area del diritto processuale civile l’attenzione si è posta sulle novità in merito alla violazione della concorrenza e tutela risarcitoria, le società tra avvocati, le novità in materia di processo di primo grado, nonché le novità in materia di mediazione, mentre, per quanto riguarda il diritto processuale penale, l’analisi si è focalizzata sulla riforma dell’avocazione del Procuratore generale e sulle intercettazioni e videoconferenze.

 

Infine, nell’Area di diritto processuale amministrativo si segnalano, tra le altre, le novità in materia di diniego di giurisdizione, il processo amministrativo telematico, il giudicato amministrativo e i vincoli CEDU.

 

Nell’Area del diritto internazionale sono stati approfonditi i temi in merito alle imprese transazionali e diritti umani e la detenzione illegale nel diritto internazionale.


Un sincero e sentito ringraziamento ai referenti di area e agli autori delle singole voci, che con la loro professionalità e collaborazione hanno ancora una volta permesso la realizzazione del Libro dell’anno del diritto 2019.


Roma, novembre 2018


Roberto Garofoli e Tiziano Treu

 

jusabili1

UN LIBRO

Nuove tecnologie e diritti umani: profili di diritto internazionale e di diritto interno

Lina Panella (a cura di)

Nuove tecnologie e diritti umani: profili di diritto internazionale e di diritto interno

0