11 gennaio 2019

Libertà di parole

Undici domande a Benedetta Tobagi, tra lingua e vita

 

Autobiografia  in un tweet

Scrivo e faccio ricerche storiche; amo un ingegnere, per bilanciare. Adoro gli archivi, il tango, i film, i miei 3 gatti, curare le piante, il mare.

 

1. La parola al centro della sua vita: quando lo ha capito?

Alle soglie dei trent’anni, ci ho messo parecchio a riconoscere l’evidenza (evviva l’analisi).

2. Un modo di dire, una frase, un proverbio, il verso di una poesia o di una canzone che le ritorna in mente.

«Miei segni particolari:/ incanto e disperazione”, un verso di Szymborska che mi ha accompagnato a lungo.

3. Una parola o espressione, anche dialettale, del suo lessico familiare.

Cuoriciona, inventato per me da mio papà, e il film uèsner di mia madre, che non ha troppo feeling con l’inglese, e chiamarli western sarebbe stato banale.

4. La parola che la fa volare.

Gioia.

5. La parola che la amareggia.

Invidia.

6. Il dizionario: pesante o leggero?

Un dolce peso. Sono vintage e mi tengo ancora il mattone cartaceo accanto alla scrivania.

7. Tre lemmi che eliminerebbe dal dizionario e perché.

Preciso che sono contraria all’eliminazione, mi parrebbe una forma di censura: nessuna parole va distrutta – è importante poter definire e nominare anche le cose peggiori. Se parliamo di ridurre l’uso, sceglierei termini come razionalizzazione o efficientamento che, oltre ad avere un suono orribile, sono spesso indicatori di un universo del lavoro disumanizzato.

8. Chi sono i padroni della lingua?

È come l’acqua, di tutti: per questo non dobbiamo sprecarla né sporcarla.

9. L’aggettivo che più le si addice.

Entusiasta.

10. Quello al quale non vorrebbe mai essere associata.

Ipocrita.

11. L’emoji con cui si identifica.

emoji2

 

a cura di Margherita Sermonti

 

Illustrazione di Stefano Navarrini

 

Le interviste già pubblicate

Marino Sinibaldi

Frediana Biasutti

Pietro Sermonti

Maurizio Ruggeri

Gaia Manzini

Giulio Marcon

Eraldo Affinati

Domenico Iannacone

Emanuele Giovannini

Giorgio Moretti

Federico Moccia

Valerio Piccioni

Gianni Minà

Paolo Calabresi

Massimo Wertmüller

 


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0