Lingua Italiana

Demetrio Marra

Demetrio Marra si è laureato nel 2017 con una tesi di filologia italiana dal titolo "Intertestualità perenne. Linee o percorsi di intertestualità volgare nel Tasso lirico d’amore". È laureando in Filologia moderna all'Università di Pavia, con un progetto di tesi su Luciano Bianciardi. È vice-direttore di «Birdmen», rivista di Cinema, Serie e Teatro. Per i "Quaderni Borromaici" (Interlinea) ha pubblicato "Gramsci a Ustica, il documento che manca" (2017) e "«Qui ripuosan que’ casti et felici ossa». Su un apocrifo cinquecentesco di Francesco Petrarca" (2018). L’antologia "Poeti nati negli anni ’80 e ’90" (Interno Poesia, 2019) a cura di Giulia Martini, ha ospitato tre suoi testi con prefazione di Riccardo Donati.

Pubblicazioni
0