Lingua Italiana

Cecilia Robustelli

Cecilia Robustelli è professoressa ordinaria di Linguistica Italiana presso l'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Ha fatto parte del Comitato scientifico del progetto "Nel mezzo del cammin di nostra scuola" ideato dalla Società Dante Alighieri (2018). Partecipa a progetti e reti di ricerca ministeriali (Gruppo di Lavoro per il rispetto del genere nella comunicazione istituzionale costituito presso il MIUR nel 2017), nazionali e internazionali. È una delle ventisette fondatrici della Rete REI e dal 2001 collabora con l'Accademia della Crusca. Fa parte dell’Advisory Board delle riviste «Gender/Sexuality/Italy» (http://www.gendersexualityitaly.com) e «Lingue e culture dei media» (Unimi). È vicepresidente della Fondazione Piaggio.

Pubblicazioni
/magazine/lingua_italiana/articoli/scritto_e_parlato/Sindaca.html

Un lettore scrive: "La parola “sindaca” non esiste, perché voi dite di sì?" Per Treccani risponde Cecilia Robustelli

Lingua italiana

L'email del lettore   Contrariamente a quanto da voi affermato, non esiste il termine "sindaca" perché non è affatto vero che ogni termine in italiano possa avere la desinenza in -o oppure in -a a seconda del genere. La desinenza di un termine deriva per lo più da quella dell'accusativo...

0