21 gennaio 2010

Discussione tra colleghi: verbo impegnare. Noi ci impegniamo oppure noi ci impegnamo. Io non ho dubbi sulla seconda voce.

Carlo Zagarella

Molte delle difficoltà che gli italiani incontrano con l'ortografia della propria lingua riguardano discrepanze nel rispecchiamento tra grafia e pronuncia che il nostro sistema presenta, pur avendo l'italiano un sistema grafico di tipo fonetico che crea ai suoi parlanti e scriventi molti meno problemi di quelli, per esempio, che il francese pone ai propri.

Il caso dei verbi della prima coniugazione (quelli che escono in -are) con radice in gn, quando siano flessi alla quarta persona (la prima plurale) dell'indicativo e congiuntivo presenti o alla quinta persona (la seconda plurale) del congiuntivo presente, presenta per l'appunto un problema di trattamento di una vocale senza rilevanza fonetica, in quanto puro contrassegno morfologico: la i di cui ci fornisce utile esempio il signor Zagarella. Ebbene, a differenza delle grammatiche tradizionali, le quali prediligevano il mantenimento, nella grafia, della i morfologica, le grammatiche contemporanee sono tolleranti e ammettono entrambe le soluzioni: impegniamo/impegnamo (indicativo e congiuntivo presenti), impegniate/impegnate (congiuntivo presente).


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0