21 gennaio 2010

Si dice "buona fine settimana" o "buon fine settimana"?

Anna Gaudieri

Fine settimana ricalca l'inglese week end ed è attestato in italiano dal 1932. Com'è noto, le due forme, quella adattata alle caratteristiche fono-morfologiche del sistema linguistico italiano e quella non adattata (week end) convivono in italiano. Si può dire che fine settimana è una parola composta, una unità lessicale superiore, risultante cioè da una combinazione non libera di componenti (in questo caso, due sostantivi giustapposti) - pena la perdita o il cambiamento di senso (settimana fine significa altro, ma di certo non designa quel particolare lasso di tempo costituito dall'insieme dei due giorni di sabato e domenica). In particolare, fine settimana è un composto nome + nome in cui un nome (settimana) funge da determinatore (come se fosse un aggettivo) dell'altro (fine). In italiano, fine settimana è di genere maschile, per cui scriveremo e diremo il fine settimana, buon fine settimana - ma, abbandonando la parola composta: ti auguro una buona fine della settimana.


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0