Questo sito contribuisce all'audience di

DOMANDA

In analisi grammaticale un nome può essere derivato e alterato nello stesso tempo? Penso per esempio a giornalino che deriva da giorno ma è alterato al diminutivo.

RISPOSTA

Bisogna fermarsi allo stadio immediatamente precedente: che giornalino, “per li rami”, discenda da giorno può essere detto soltanto in questo modo: giornalino è forma alterata di giornale (stessa categoria grammaticale, coincidenza sostanziale delle proprietà denotative) – successivamente lessicalizzatasi con un significato differente da quello della base –, che, a sua volta deriva dal s. m. giorno. Quindi è giornale il diretto derivato di giorno, non giornalino.

UN LIBRO

L’italiano e le sue varietà

Sergio Lubello e Claudio Nobili

Il volume indaga le varietà dell’italiano secondo i tradizionali assi di variazione: diatopia, diastratia, diafasia e diamesia. Il libro, concepito con l’intento di proporre in forma divulgativa temi normalmente affrontati nei corsi universitari di linguistica italiana, è agile, rigoroso e aggiornato