Questo sito contribuisce all'audience di

DOMANDA

In analisi grammaticale un nome può essere derivato e alterato nello stesso tempo? Penso per esempio a giornalino che deriva da giorno ma è alterato al diminutivo.

RISPOSTA

Bisogna fermarsi allo stadio immediatamente precedente: che giornalino, “per li rami”, discenda da giorno può essere detto soltanto in questo modo: giornalino è forma alterata di giornale (stessa categoria grammaticale, coincidenza sostanziale delle proprietà denotative) – successivamente lessicalizzatasi con un significato differente da quello della base –, che, a sua volta deriva dal s. m. giorno. Quindi è giornale il diretto derivato di giorno, non giornalino.

UN LIBRO

Quasi una rivoluzione. I femminili di professioni e cariche in Italia e all'estero

(a cura di) Yorick Gomez Gane

Una ricognizione sulle varietà contemporanee, ma opportunamente sorretta da uno sguardo storico-linguistico, e attenta ai risvolti internazionali (non limitati al solo mondo anglosassone) della questione di genere