DOMANDA

Come e giusto dire: "lo avrebbe dovuto imparare" oppure "avrebbe dovuto impararlo"?! Grazie

RISPOSTA

Vanno bene entrambe le costruzioni. Secondo quanto detta la tradizione grammaticale, il pronome atono, quello cioè su cui non cade l'accento tonico (lo, in questo caso), si è sempre messo in fondo, attaccato alla forma dell'infinito verbale (in posizione enclitica). Da decenni, però, si assiste alla "risalita" del pronome in prima posizione (proclitica). Oggi i grammatici ammettono come corretta anche quest’ultima possibilità, notando che in questo modo, quando il pronome è un pronome personale, si produce l’effetto di focalizzare l’attenzione sulla persona.

Attenzione all’ortografia: sulla voce verbale di terza persona singolare del verbo essere va posto l’accento: è e non e (congiunzione).

 

 

 

 

 

 

 

 

UN LIBRO

Ciao

Nicola De Blasi

Sarà l’opacità semantica del termine a fare la fortuna del saluto (un’interiezione, immediata e diretta, non riconducibile in maniera trasparente al suo antico significato) che conoscerà a metà del Novecento, dopo la Seconda guerra mondiale, una larghissima circolazione.

0
0