19 marzo 2018

A titolo puramente accademico vorrei sapere nella seguente frase: "Non importa se hai rotto quel vaso" che ruolo grammaticale riveste "importa" e che significato ha.

Più che grammaticale, è interessante la funzione sintattica di (non) importa. La costruzione impersonale del verbo psicologico importare (nel senso di ‘interessare’, ‘avere a cuore’) è giustificata dalla successiva proposizione dipendente, formalmente un’interrogativa indiretta, ma, sotto il profilo semantico, considerabile in bilico tra interrogativa indiretta e soggettiva. Quest’ultima richiederebbe l’introduttore che; e in effetti, sostituendo se con che, il senso dell’enunciato in sostanza non cambia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0