DOMANDA

È corretto scrivere “gliel’hanno”?

RISPOSTA

Nel caso in cui  quel l’ corrisponda al pronome maschile singolare di III persona lo (anche con valore neutro, cioè riferito ad animale, cosa o ai contenuti di un’intera frase) o al pronome personale femminile singolare di III persona la, la forma apostrofata va bene (per es.: [il cane] gliel’hanno rubato; [tutto quello che ti ho raccontato] gliel’hanno riferito; [la borsa] gliel’hanno restituita). Se quel l’ corrisponde ai plurali li (maschile) e le (femminile), l’elisione non è più usuale, né consigliabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UN LIBRO

Ciao

Nicola De Blasi

Sarà l’opacità semantica del termine a fare la fortuna del saluto (un’interiezione, immediata e diretta, non riconducibile in maniera trasparente al suo antico significato) che conoscerà a metà del Novecento, dopo la Seconda guerra mondiale, una larghissima circolazione.

0
0