08 luglio 2019

Vorrei sapere se "crederei" deve essere seguito dal congiuntivo presente o imperfetto. Es. "Se tu facessi ciò, crederei che tu sia o fossi pazzo". Mi riferisco ad una contemporaneità fra il fare e il credere.

Nel periodo ipotetico così formulato, tutto funziona: "se tu facessi" (protasi) / "crederei" (apodosi). Nell'oggettiva dipendente da crederei è corretto il congiuntivo/indicativo presente: che tu sia/sei pazzo, con l'indicativo forse meno rilevato stilisticamente.

 

 

 

 

 

 

 


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0