11 novembre 2019

1) Ho letto sul Vostro sito che i nomi quali, per esempio, "questura di Roma", vanno con l'iniziale minuscola. Mi chiedevo se lo stesso valga anche per la parola "procura"; è dunque corretto scrivere "procura di Roma"? 2) Ho un dubbio circa la corretta struttura della seguente tipologia di frase, ricorrente nei miei scritti: ...», disse Marco, sorridendo... ...», disse Marco, mentre beveva... Quel "disse Marco" è trattato come un inciso, e volevo capire se la virgola dopo il nome può essere considerata come un errore, poiché è posta fra soggetto e verbo.

Primo quesito. Il nostro lettore ha interpretato bene. Anche per procura vale lo stesso discorso. In margine, noteremo che, sotto la spinta degli influenti usi d'Oltremanica, si assiste negli ultimi anni a una inutile – secondo noi – sovraestensione di maiuscole iniziali.

 

Secondo quesito. Intanto diciamo che le virgole dopo Marco possono anche cadere. Se le vogliamo mantenere, va altrettanto bene: quelle virgole non sono errori, perché Marco è il soggetto della frase "disse Marco".


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0