Questo sito contribuisce all'audience di

Gentilissimi, una domanda che mi assilla. Quale aggettivo utilizzare per descrivere lo stato di consunzione delle tegole di un tetto? Sbeccate? Non so se sia possibile utilizzare l'attributo "sbeccato" per altri oggetti che non siano recipienti. Ringraziando fin da ora, porgo i miei più cordiali saluti.

Riteniamo che sbeccato (o sbreccato), riferito a una tegola consumata, rovinata – tipicamente lungo i bordi, possa andare bene, per estensione, anche se la tegola non è un oggetto dotato di becco.

 

UN LIBRO

Breve guida alla sintassi italiana

Francesco Bianco

Ha tutti i pregi della manualistica che potremmo definire sintetica o essenziale, a metà strada tra la l’alta divulgazione e l’insegnamento universitario di base, rigorosamente mai superiore alle 200 pagine, sempre più apprezzata in particolare dai giovani lettori, non necessariamente studenti, abituati alla rapidità delle letture a scorrimento video e delle ricerche a tempo di click.