Questo sito contribuisce all'audience di

DOMANDA

Gentilissimi, una domanda che mi assilla. Quale aggettivo utilizzare per descrivere lo stato di consunzione delle tegole di un tetto? Sbeccate? Non so se sia possibile utilizzare l'attributo "sbeccato" per altri oggetti che non siano recipienti. Ringraziando fin da ora, porgo i miei più cordiali saluti.

RISPOSTA

Riteniamo che sbeccato (o sbreccato), riferito a una tegola consumata, rovinata – tipicamente lungo i bordi, possa andare bene, per estensione, anche se la tegola non è un oggetto dotato di becco.

 

UN LIBRO

Bembo ritrovato. Il postillato autografo delle Prose

Fabio Massimo Bertolo, Marco Cursi, Carlo Pulsoni

I tre studiosi riscontrano che le citazioni da Dante e da Petrarca nel postillato dipendono, al netto di poche eccezioni, dalle edizioni aldine delle Cose volgari di Messer Francesco Petrarcha (1501) e delle Terze rime di Dante (1502)