15 aprile 2019

Per la realizzazione di un nostro servizio televisivo, avremmo bisogno di sapere come si chiama la vegetazione che cresce spontanea sull'asfalto.

In vari documenti amministrativi istituzionali di Comuni, Province, altri enti ricorre la frase «vegetazione che occupa gli spazi interstiziali», con riferimento alla vegetazione selvaggia che si insinua tra i lembi delle fessure o microfratture presenti per svariati motivi nell’asfalto, sia quello che copre il manto stradale, sia quello che copre i marciapiedi o altre aree di scorrimento, passaggio o calpestamento.

 

In alcuni casi, nei documenti si opta per la locuzione sintetica vegetazione interstiziale, che a noi sembra adatta a definire quanto è oggetto della domanda, anche se non è ancora registrata nei principali dizionari della lingua italiana dell’uso, probabilmente per via del suo uso molto specifico e settoriale.

 

 

 

 

 


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0