Questo sito contribuisce all'audience di

DOMANDA

Qual è l’arco di tempo, nel corso di una giornata, durante il quale è corretto salutare con “buongiorno” e da quando decorre il periodo di tempo nel corso del quale è corretto salutare con il “buonasera”?

RISPOSTA

Buongiorno e buonasera sono i saluti caratteristici della prima e della seconda parte della giornata. Non è possibile definire nettamente il momento in cui si passa dall’uno e all’altro saluto. Dipende da abitudini individuali o regionali. In Toscana, per esempio – segnalano Patota e Della Valle nel loro Salvastile (Sperling & Kupfer) – «ci si saluta con il buonasera già dal primo pomeriggio, in Sardegna dopo aver consumato il primo pasto, quale che sia l’ora». Buongiorno e buonasera derivano ovviamente dalle locuzioni buon giorno e buona sera. Entrambe le formule di saluto sono attestate per la prima volta nell’italiano scritto trecentesco. Nell’italiano colloquiale esistono anche le forme ridotte giorno e sera.

 

UN LIBRO

Il «Thesaurus pauperum» pisano. Edizione critica, commento linguistico e glossario

Giuseppe Zarra

Zarra offre un contributo importante per lo studio e la riscoperta di un settore a lungo trascurato dagli storici della lingua italiana, e relegato piuttosto all’interesse, di certo meritevole ma spesso poco attento agli aspetti filologici, dei soli storici della medicina

0
0