Inserisci la parola di tuo interesse nel campo di ricerca oppure naviga l’elenco alfabetico per visualizzare i neologismi.

Neologismi della settimana

Neologismi dal 14 al 20 ottobre 2019

shaid

In questo quadro, quel che oggi predomina è la vulnerabilità d'Israele. La percezione che la sua forza militare potrebbe bettere qualsiasi esercito della regione che s'affacciasse ai suoi confini, può mettere a ferro e fuoco le città e i villaggi palestinesi, ma nulla può per fermare gli shaid, i martiri, che escono a file sempre più folte dal ventre del terrorismo islamico.
la Repubblica 30/01/2004

Queste pagine rappresentano il secondo capitolo di una vicenda - per limitarci all'attualità - che ha come prima parte le fotografie e i filmati dei bambini palestinesi in tuta mimetica che imbracciano un fucile più grande di loro, sfilano urlando che aspirano solo morire da shaid, senza nemmeno sapere cosa significa, dopo aver polverizzato quanti più ebrei possibile.
Il Foglio 04/02/2005

s. m. 1. (relig.) Secondo i testi del Corano, combattente musulmano che cade combattendo nella guerra santa contro gli infedeli e si ritiene venga accolto subito in paradiso, al pari dei profeti e inviati di Dio. 2. (estens.) Nel linguaggio giornalistico, terrorista di matrice islamica che si prefigge di perdere la vita nell'attentato da lui stesso compiuto; kamikaze. Propriamente "martire".

UN LIBRO

Michelangelo in Parnaso. La ricezione delle Rime tra gli scrittori

Gandolfo Cascio

Attraverso documentate ricerche e acute analisi delle Rime e della loro ricezione, l’Autore illustra in dettaglio le ragioni per le quali a Michelangelo poeta spetta de iure un seggio in Parnaso più «nobile» di quello finora assegnatogli dalla storiografia

0