Questo sito contribuisce all'audience di
3_immagine_recensioneWordnik

Indirizzo http://www.wordnik.com/
 
Erin McKean, linguista che per anni ha lavorato all’Oxford American Dictionary, ha ideato un dizionario on-line di nuova generazione, che ha fatto il suo debutto quest’anno, ed ha già raccolto più di 1.700.000 lemmi della lingua inglese. Il servizio si chiama Wordnik ed è completamente gratuito.
L’idea è quella di dare tutte le informazioni possibili di una parola, quelle tradizionali e quelle che si possono trovare solo nella rete.

Cercando una parola su Wordnik si otterranno:
  1. varie definizioni, prese dai più famosi e accreditati dizionari (fra gli altri l'American Heritage Dictionary e il Webster's Unabridged,1913);
  2. molti esempi degli usi in cui la parola può essere utilizzata (fra le diverse fonti sono inclusi tutti i testi raccolti dal Progetto Gutenberg, ma anche esempi ottenuti in tempo reale da Twitter);
  3. la pronuncia, che può anche essere ascoltata e confrontata con la propria (da registrare e pubblicare on-line); 
  4. le voci che possono essere associate alla parola cercata in base a diversi tipi di relazione semantica;
  5. le statistiche che mostrano graficamente la frequenza d'uso dal 1800 in poi;
  6. le immagini disponibili su Flickr che abbiano nel proprio repertorio di tag la parola cercata su Wordnik.
Gli utenti registrati possono intervenire attivamente segnalando nuovi termini e definizioni, o inserendo tag e note, ma sono supervisionati da un team di esperti linguisti.
Come afferma Erin McKean l’idea che è alla base della creazione di Wordnik è quella di mostrare «come le persone utilizzano la lingua, non come questa dovrebbe essere utilizzata».
 
Rosalba Provantini