09 novembre 2011

Riferimenti bibliografici

a cura di Fiorenzo Toso

Studi generali
Berruto, G. (2009). Lingue minoritarie. In: XXI secolo. Comunicare e rappresentare. Roma: Istituto della Enciclopedia Italiana: pp. 335-346.
Consani, C. e Desideri, P. (2007). Minoranze linguistiche. Prospettive, strumenti, territori, Roma: Carocci.
Orioles, V. (2002). Le minoranze linguistiche. Profili sociolinguistici e quadro dei documenti di tutela. Roma: Il Calamo.
Toso, F. (2008). Le minoranze linguistiche in Italia. Bologna: Il Mulino.
Toso, F. (2008). Alcuni episodi dell’applicazione delle norme di tutela delle minoranze linguistiche in Italia- In: «Ladinia», 32, pp- 165-222.
Toso , F. (2009). Le minoranze linguistiche, in Cavalli Sforza, L., La cultura italiana, vol. II, Lingue e linguaggi a c. di G.L. Beccaria, Torino: UTET, pp. 335-409.
Voci Minoranze linguistiche, Isole linguistiche e voci relative alle singole comunità, in Simone, R. (cur.), Enciclopedia dell’italiano, Roma: Istituto della Enciclopedia Italiana, 2010-2011.
La germanofonia in Italia
Carli, A. (2003). Cinquant’anni di “tutela linguistica” in Alto Adige/Sudtirolo . In: Orioles, V. (cur.), Atti del convegno di studi La legislazione nazionale sulle minoranze linguistiche. Problemi, applicazioni, prospettive (Udine, 30 novembre – 11 dicembre 2001). Udine: Forum, pp. 217-226.
Cordin, P. (2002). Il Trentino – Alto Adige . In: M. Cortelazzo, C. Marcato, N. De Blasi, G.P. Clivio (cur.), I dialetti italiani. Storia struttura uso. Torino: UTET, pp. 276-295.
Dal Negro, S. (2004). The Decay of a Language. The Case of a German Dialect in the Italian Alps . Bern: Lang.
Wedekind , M. (2008), Le comunità germanofone dell’Alta Italia come oggetto dell’etno-scienza e dell’etno-politica tedesca. In: «Archivio Trentino», 2, pp. 103-138.
  La realtà linguistica del Friuli-Venezia Giulia
Francescato , G. e Salimbeni, F. (2001). Storia, lingua e società in Friuli. Roma: Il Calamo (II ed.).
Marcato, C. (2001). Profili linguistici delle regioni. Friuli-Venezia Giulia . Roma-Bari: Laterza.
Marcato , C. (2002). Il Friuli-Venezia Giulia. In: M. Cortelazzo, C. Marcato, N. De Blasi, G.P. Clivio (cur.), I dialetti italiani. Storia struttura uso. Torino: UTET, pp. 329-356.
Stranj , P. (1992). La comunità sommersa. Gli Sloveni in Italia dalla A alla Ž. Trieste: Editoriale Stampa Triestina (II ed).
Comunità ellenofone
La situation des commu nautés linguistiques grecophones en Italie (Calabria et Salento) . Rapporto nell’ambito del Programme d’études de cas concernant la prise en compte des minorités au plan des politiques et actions culturelles, Strasbourg: Conseil de l’Europe, 1996, http://www.greek-language.gr/greekLang/modern_greek/studies/dialects/thema_b_4_1/index.html .
Romano , A. e Marra, P. (2008). Il griko nel terzo millennio: «speculazioni» su una lingua in agonia.Parabita (Lecce): Il laboratorio.
Violi , F. (2004). Grammatica, sintassi e lessico della lingua grecocalabra.Reggio Calabria: Iriti.
Comunità tabarchine
Orioles, V. e Toso, F. (2001). Insularità linguistica e culturale. Il caso dei Tabarchini di Sardegna. Documenti del convegno internazionale di studi (Calasetta, 23-24 settembre 2000). Recco (Genova): Le Mani.
Toso , F. (2002). Isole tabarchine. Genti, vicende e luoghi di un’avventura genovese nel Mediterraneo. Fotografie di Antonio Torchia, Recco (Genova): Le Mani.
Toso , F. (2004). Il tabarchino. Strutture, evoluzione, aspetti sociolinguistici. In Carli, A. (cur.), Il bilinguismo tra conservazione e minaccia, Milano, Francoangeli, pp. 21-232.
 

© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0