Le Parole Valgono

Scopri tutte le liste #leparolevalgono

Torna alle liste
L'archivio dei contenuti social pubblicati nel 2018 dedicati alle "parole nuove" e relativi alla sezione "Neologismi" del Portale Treccani. La classifica è ordinata secondo il successo ottenuto sui social da ogni parola.

Essere blastati è spiacevole; non sapere cosa significa sarebbe terribile. Per rimediare almeno alla seconda eventualità, potete leggere qui la definizione del neologismo: bit.ly/BlastareTreccani

A questo link, invece, trovate i neologismi segnalati questa settimana dalla nostra redazione: bit.ly/TreccaniNeologismi

Roberto Burioni che blasta lagggente
Enrico Mentana blasta lagggente

 

[Immagine tratta da http://viraltvrd.com/las-mejores-explosiones-del-cine/]

🥁 Un capitano
c’è solo un capitano

Così cantano i seguaci di Francesco Totti, mentre avanzano in corteo. Molti trovano rassicurazione stringendo in mano il simbolo sacro nel quale si riconoscono: il cucchiaio.

Il suffisso “-latrìa” deriva dal greco “latréia” (servitù, culto) ed è spesso usato come secondo elemento in parole composte, per indicare adorazione pressoché religiosa. Nel caso di neologismi come “tottilatria”, ovviamente, l’uso del termine è iperbolico.

Gli altri neologismi segnalati questa settimana dalla nostra redazione li trovate qui: bit.ly/TreccaniNeologismi

La memoria è politica: tutto quello che scegliamo di ricordare e tramandare alle prossime generazioni influenza la percezione comune di cos'è giusto e cos'è sbagliato. Cancellare ogni traccia della memoria storico-culturale di un intero popolo vuol dire commettere uno mnemocidio.

I neologismi della settimana li trovate qui: bit.ly/TreccaniNeologismi

 

[Fotogramma tratto da video che riprende Palmira distrutta dai militanti di Daeh - https://www.theguardian.com/world/2015/sep/02/isis-destruction-of-palmyra-syria-heart-been-ripped-out-of-the-city]

Il biocapitalismo non è un mercato finanziario a chilometro zero. Pensate piuttosto alla piattaforma su cui ci troviamo. Il singolo utente, magari in un momento di ozio, scorre i post dei suoi amici e delle pagine che segue, approvandoli ogni tanto con un “mi piace”. Ciascuno di quei “mi piace” va ad arricchire delle enormi banche dati, grazie alle quali Facebook può raggruppare gli utenti sulla base dei loro interessi, mostrare a ciascun gruppo pubblicità mirate e vendere agli inserzionisti un servizio di profilazione del pubblico teoricamente molto accurato. Facebook e piattaforme simili dunque riescono a produrre valore non solo da ciò che fanno i loro dipendenti e collaboratori retribuiti, ma anche da azioni che gli utenti compiono nel tempo libero. È un esempio tra i più immediati di ciò che si intende per “biocapitalismo”, di cui trovate qui la definizione e alcune occorrenze: bit.ly/BiocapitalismoTreccani

Ai più curiosi, così come ai più confusi, consigliamo anche questo articolo di approfondimento che ricostruisce storia, etimologia e significato originario del concetto di biocapitalismo, introdotto in letteratura dieci anni fa dal sociologo Vanni Codeluppi: bit.ly/BiocapitalismoCodeluppi

 

“Questa cosa degli aperitivi ci è sfuggita di mano”, chioseremmo, per fare più like possibili. A dirla tutta, quella del vescovo di Viterbo sembra invece una buona idea per far conoscere tra loro le persone e invitarle a coltivare un sentimento di comunità, con l'aiuto dello spritz.

Intanto, continua a crescere la comunità dei neologismi segnalati ogni settimana dalla nostra redazione: bit.ly/TreccaniNeologismi

Penserete che ascoltiamo solo la Dark Polo Gang, che “Trap Lovers” parli di noi e che ogni mattina ci presentiamo in ufficio con gli occhiali da sole a forma di cuore. Be’, siete fuori strada. La verità è che con la DPG abbiamo un accordo sottobanco: loro inventano parole, noi le inseriamo nel dizionario dei neologismi, e intanto lavoriamo a un disco insieme.

Scherzi a parte, “bibbi” è il neologismo che abbiamo scelto di illustrare questa settimana; le altre parole nuove individuate dalla nostra redazione le trovate qui: bit.ly/TreccaniNeologismi

 

[Immagine tratta dal video ufficiale Dark Polo Gang - Caramelle Feat. MARÏNA (Prod. by Sick Luke)]

Forse è impossibile dissuadere chi decide di credere che la Terra sia piatta, nonostante le innumerevoli prove accumulate nei secoli a sostegno del fatto che il pianeta sia una specie di sfera schiacciata ai poli.
Probabilmente il terrapiattista sarebbe pronto a dubitare di qualunque dimostrazione, perché il suo scetticismo non è tanto frutto della superstizione o dell’analfabetismo scientifico, quanto della diffidenza. Per un approfondimento sul rapporto tra gli italiani e la scienza, consigliamo questo articolo de Il Tascabile: bit.ly/SocietàScienzaTascabile

A questo link, invece, trovate gli altri neologismi registrati dalla redazione durante la settimana: bit.ly/TreccaniNeologismi

0