REGISTRATI Chiudi

Tecnologia

03 maggio 2012

Niente soldi o carte di credito: per pagare basterà un telefonino

Utilizzare soldi in contanti o carte di credito potrebbe diventare presto un’abitudine del passato. Un recente sondaggio condotto dal Pew Internet & American Life Project ha dimostrato infatti che oltre il 65% degli intervistati ha eseguito pagamenti gestendoli completamente

grazie ad applicazioni mobile per cellulari, smartphone e tablet. Si tratta di una percentuale altissima, superiore ai due terzi. E perciò non sorprendono i risultati di una ricerca analoga, condotta da comScore, secondo la quale soltanto lo scorso dicembre sarebbero stati almeno il 38% gli utenti che hanno utilizzato applicazioni mobile per compiere un acquisto di qualsiasi genere, che si tratti di pagare un caffè o una bolletta. Dal sondaggio risulta inoltre che almeno un terzo dei possessori di un dispositivo mobile lo ha utilizzato per eseguire operazioni bancarie – controlli o spostamenti nel proprio conto corrente – e che quasi la metà (46%) ha usato direttamente il cellulare per acquistare tecnologia mobile. Secondo gli esperti, tutto porta a pensare che entro il 2020 la stragrande maggioranza degli utenti avrà abbracciato l’idea di utilizzare queste applicazioni per acquistare beni o muovere il denaro, quasi totalmente a scapito di banconote, monete o carte di credito, che spariranno da molte transazione economiche dei Paesi più evoluti. Tutto questo non sorprende la professoressa Crawford, ex-assistente di Obama e docente alla Harvard University: «Non c’è niente di più astratto della sistema monetario: ‘barattare’ acqua o cibo in cambio di pezzi di carta stampata. Quindi, perché non fare un passo successivo? Non faremo altro che muoverci in un’altra, più astratta rappresentazione del ‘valore’ del denaro».

© Riproduzione riservata
ricerca

Il quotidiano, disponibile su iPad, iPhone e tablet Android, per offrire al grande pubblico i contenuti di approfondimento dell'Enciclopedia Treccani collegati ai temi dell'attualità.

Scarica da iTunes Scarica da Play