Questo sito contribuisce all'audience di
18336

La Chiesa del Gesù, modello universale

Daniele Libanori S.J.
A Roma come a Vilnius, a Lucerna come a Vienna, la Chiesa del Santissimo nome di Gesù all’Argentina è assurta a prototipo delle chiese della Compagnia di Gesù e della Controriforma: concepita a navata unica per non distogliere il fedele dal celebrante. Voluta da Ignazio di Loyola, nel 1551, per mancanza di fondi fu costruita dopo la sua morte su progetto di Jacopo Barozzi da Vignola (1507-1573) trasferitosi a Roma a seguito dell’estromessione dalla carica di architetto di S. Petronio (Bologna). Alla sua morte la direzione dei lavori fu affidata a Giacomo della Porta (1532-1602) che elaborò il disegno di facciata e cupola.
Lo schema centrico del Vignola, ripreso dal progetto di Michelangelo (1475-1564) per la basilica vaticana, presenta un corpo longitudinale con una spaziosa navata fiancheggiata da cappelle laterali. "Dal contrasto fra la spinta in profondità esercitata dalla navata e la forza centripeta che si sprigiona dalla grande e luminosa cupola” (Walcher Casotti), nasce la suggestione dell'interno, il senso dinamico e chiaroscurale delle strutture, che apre il passo al barocco.
© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata
Vedi altri video della stessa sezione
3959
Ultimi Video