Questo sito contribuisce all'audience di
12075

Ecosistema

Carlo Rondinini
Un ecosistema è una comunità di organismi viventi (microrganismi, piante, animali) in associazione con il proprio ambiente fisico e legata da un flusso di nutrienti e di energia. Gli ecosistemi possono essere definiti a qualunque scala. Una piccola pozza di acqua temporanea può essere un ecosistema. Così come, all'altro estremo della scala, il nostro intero pianeta può essere visto come un ecosistema singolo. Un elemento fondamentale degli ecosistemi è che sono dinamici. Non esiste un equilibrio, anche se in molti casi si parla del grande equilibrio della natura: questo in realtà è un concetto falso. Gli ecosistemi sono in continua evoluzione. I processi che avvengono all'interno degli ecosistemi sono a scale temporali molto differenti. A un estremo molto piccolo della scala avremo costantemente, ad esempio, degli organismi decompositori che demoliscono la sostanza organica morta, i detriti, e li ritrasformano in elementi utilizzabili come nutrienti per tutte quante le altre specie che vivono in quella comunità. All'altro estremo avremo la crescita di un bosco, ad esempio, che possiamo misurare solamente nel corso del tempo, l'allargamento dei fusti, degli alberi e il loro innalzamento. Gli ecosistemi sono fondamentali per il benessere dell'uomo. Negli ultimi anni è stata riconosciuta l'esistenza e l'importanza dei cosiddetti servizi ecosistemici. I servizi ecosistemici sono quell'insieme di beni e di processi dai quali noi traiamo un diretto vantaggio. Tra i servizi ecosistemici più facilmente riconoscibili c'é la produzione del legno. Un bosco, come se ne trovano tanti nel centro Italia, utilizzato come ceduo, produce legno. Se noi tagliassimo quel bosco completamente, quel servizio verrebbe a mancare e dovremmo in qualche modo sopperire con qualche altra fonte di energia per il riscaldamento. Altri servizi estremamente importanti sono la depurazione dell'acqua. Fino ad alcune decine di anni fa le zone umide venivano bonificate e prosciugate perché considerate nocive per la salute. Negli ultimi decenni esistono degli incentivi europei per ricostruire delle zone umide artificiali perché ci si è resi conto che queste sono da un lato una riserva idrica molto importante nei periodi di siccità, dall'altro un sistema essenzialmente gratuito per purificare un'acqua e renderla nuovamente potabile e utilizzabile per tanti usi umani. Terzo servizio ecosistemico estremamente importante è quello dell'impollinazione. Laddove non ci sono gli insetti impollinatori, per esempio ce ne sono pochissimi per il forte vento sull'isola di Ventotene, ogni pianta, ogni singola pianta da orto deve essere impollinata a mano con un costo umano ovviamente altissimo. Il valore dei servizi ecosistemici è stato riconosciuto anche da un progetto internazionale che si chiama The Economy of Ecosystems and Biodiversity che cerca di assegnare un valore economico in dollari ai servizi ecosistemici perché questi possano essere considerati in maniera quantitativa quando si fanno considerazioni di macro e di micro economia. E anche le Nazioni Unite, una decina di anni fa, hanno finanziato un progetto planetario estremamente importante, noto come Millennium Ecosystem Assessment, per valutare uno stato di salute degli ecosistemi mondiali proprio riconoscendo l'importanza di questi per il benessere umano.
© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata
Vedi altri video della stessa sezione
Ultimi Video
179