Arte moderna e contemporanea

3833

Matisse

Ester Coen
«Un artista non dovrebbe mai essere prigioniero del proprio stile, della propria gloria, del proprio successo… I fratelli Goncourt non hanno scritto che gli artisti giapponesi cambiano nome più volte nella vita? Questo mi piace». Questa frase del 1947 si armonizza con le molteplici espressioni artistiche di Henri Matisse (1869-1954), dal disegno, alla pittura, al «papier découpé», da lui definita «pittura con le forbici», quando costretto dalla sedia a rotelle non esitava nell’esprimersi anche solo con la carta. Nel 1952 scrisse: «Non credo di aver mai raggiunto un equilibrio così perfetto come quello ottenuto ora con questi lavori di ritaglio. Ma so, che solo dopo molto tempo si comprenderà quanto progredita sia stata la mia attuale opera». Considerato tra i maestri del Novecento il quadro «Les Coucous» del 1911 è stata l’opera d’arte più costosa del 2009, 35,9 milioni di euro.
© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata
Video della playlist
5158
7170
1008
13649
5582
2602
Ultimi Video
I piu' visti
0