Icona_Motore-di-ricercaMotori di Ricerca Banche dati
  Biblioteche Meteo
 

La fisica di Karlsruhe

Il corso di fisica di Karlsruhe (Karlsruher Physikkurs , KPK), rappresenta uno dei tentativi più radicali e sistematici di innovazione didattica nell’insegnamento della fisica di base. Nato negli anni Ottanta nell’università di Karlsruhe e sperimentato ormai da migliaia di studenti (soprattutto in Germania, ma non solo), il KPK si presenta come una profonda revisione del linguaggio, dei concetti e delle “strutture nella fisica”, (secondo un’espressione di Friedrich Herrmann, uno degli autori). Il KPK si pone come un nuovo paradigma trasversale, unificante, che enfatizza, nell’insegnamento, il ruolo delle analogie e l’importanza dei legame tra grandezze estensive (la quantità di moto, l’entropia, la carica elettrica, la quantità di sostanza) e relative correnti (di quantità di moto, di entropia, di carica elettrica ecc.) e tra grandezze estensive e corrispondenti grandezze intensive (la velocità, la temperatura, il potenziale elettrico e il potenziale chimico). I materiali fondamentali allegati (i manuali del KPK, la guida per i docenti, alcuni articoli e alcune presentazioni sintetiche) facilmente accessibili e scaricabili direttamente dai siti segnalati, costituiscono una ulteriore preziosa occasione di approfondimento per tutti gli interessati.    

Il Karlsruher Physikkurs (KPK) come paradigma trasversale

di Rossella Faraldo e Antonio Saggion

Newton, ottica continuista e KPK

di Rossella Faraldo e Antonio Saggion

UN LIBRO

CORSI ESTIVI