Scienze umane e sociali

La filosofia del '900 e la tecnica 2. La scuola di Francoforte

Secondo Marcuse, la società industriale è capace di una manipolazione sociale delle coscienze che non consente prospettive di liberazione. Attraverso due film che hanno fatto la storia del cinema, una discussione sui vantaggi e sui rischi cui l’uomo è sottoposto di fronte all’avanzata della tecnica e al continuo perfezionamento di essa.

Scienze umane e sociali

Le filosofie della differenza sessuale 3. Adriana Cavarero

Se il pensiero è sessuato, costruire il linguaggio della differenza sessuale equivale a costruire una logica duale che vada oltre la logica monistica che, per tutta la storia del pensiero umano di cui la filosofia è stata la codificazione, ha assimilato l’altra all’uno ovvero il femminile al maschile, misconoscendo il duale originario. Da qui le riflessioni su narrazione e filosofia e su un sé esposto e relazionale che avvicina Cavarero anche a Braidotti.

Scienze umane e sociali

Utopie e pratiche nella produzione 4. La produzione immateriale

Nella produzione immateriale il valore viene generato dalla conoscenza. Questa modificazione cambia profondamente le concezioni del salario, del tempo di lavoro e del regime di proprietà.

Scienze umane e sociali

Oltre il Leviatano 4. Impero: il nuovo ordine globale

Nelle società globalizzate è presente una nuova forma di ordinamento, definita “Impero”, che prevede una divisione dei poteri, un diritto e un modo di produzione del tutto diversi dal passato. Allo stesso modo, un nuovo soggetto, la moltitudine, costituisce la forza alternativa che si oppone al capitalismo globalizzato.

1 2 3 4 5 6 7

UN LIBRO

CORSI ESTIVI