NEWS

A CURA DI ANGELO ZANNI

02/02/2014

FONDO DI ISTITUTO, “ ’CCÀ NISCIUNO È....F.I.S. ”

Il decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri il 17 gennaio 2014, consentirà a tutto il personale scolastico che era 'scattato' nel 2013 per effetto del blocco dell’anno 2012, di non restituire gli aumenti stipendiali ricevuti nel corso del 2013 e di mantenere la classe stipendiale raggiunta con tale scatto. Il Governo ha messo una toppa all’ultimo momento e ora dovrà comunque reperire le risorse sempre dai risparmi di spesa ai sensi dell’art. 64 legge n. 133/2008, ma anche da una ulteriore decurtazione del fondo per il Miglioramento dell'Offerta Formativa (M.O.F.). In altre parole si pagano gli scatti ma si prosciuga il fondo d’istituto, mandando in corto circuito l’organizzazione del lavoro delle scuole. I dirigenti scolastici lamentano inoltre l’impossibilità di potere chiudere i contratti integrativi di istituto con le Rsu, a causa dell’incertezza che regna sulla precisa quantificazione del fondo d’istituto. La tanto decantata Autonomia Scolastica è ormai ridotta a un malato terminale.

http://www.flcgil.it/scuola/finanziamenti-alle-scuole-il-miur-rende-noti-gli-importi-del-mof-2013-2014.flc

02/02/2014

EURISPES, L’ITALIA INVESTE SOLO 5 EURO A STUDENTE PER IL DIGITALE A SCUOLA

Questo il dato che colpisce di più nel rapporto Eurispes. Il Governo ha infatti stanziato appena 30 milioni di euro, vale a dire 5 euro a studente. Secondo le proiezioni, di questo passo serviranno altri 15 anni per raggiungere il livello della Gran Bretagna dove l'80% delle classi può già contare su strumenti didattici e informatici. Poco per volta, con fatica e contraddizioni, la verità sta incominciando a venire a galla. A 15 anni di distanza dallo slogan di Luigi Berlinguer (“Un computer su ogni banco”) e a 12 anni dalle “tre I” di Moratti e Berlusconi si scopre ora che le scuole italiane sono poco o per nulla dotate di strumentazione tecnologica. Nel frattempo oltreoceano, Obama mette in campo un’alleanza con le aziende che si occupano di tecnologia (Apple, Microsoft, Sprint e Verizon) nell’ambito del progetto «ConnectED», che parte dalla connettività veloce ad Internet e termina con l’utilizzo di notebook e tablet per studenti ed insegnanti, con questi ultimi spinti a personalizzare le lezioni, creando grazie alle nuove tecnologie libri e lezioni più accattivanti ed interattivi. Davvero qualcuno riesce a vedere l’uscita dalla crisi?

http://mondodigitale.org/blog/2014/02/01/media-literacy-e-digitale-le-sfide-della-scuola-italiana/

02/02/2014

MATURITA' 2014, PUBBLICATE LE MATERIE D'ESAME

Si inizia il 18 giugno 2014 con la prima prova scritta di Italiano. Queste le materie principali comunicate dal Miur: Greco al Liceo classico; Matematica al Liceo scientifico; Lingua straniera al Liceo linguistico; Pedagogia al Liceo pedagogico; Economia aziendale ai Ragionieri, Estimo ai Geometri, Alimenti e alimentazione all’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione. Per quanto riguarda le materie affidate ai commissari esterni, il decreto indica che nella scelta delle materie affidate ai commissari esterni è stato seguito, laddove si è rivelato opportuno, il criterio della rotazione delle discipline. Sono inoltre 122 gli istituti scolastici coinvolti nel progetto Esabac (erano 50 l’anno scorso), finalizzato al rilascio del doppio diploma italiano e francese ed attuato sulla base dell’Accordo Italo-Francese sottoscritto il 24 febbraio 2009.

http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/Editrice/ILSOLE24ORE/ILSOLE24ORE/Online/_Oggetti_Correlati/Documenti/Notizie/2014/02/AllegatoOrdinamento-2014.pdf

02/02/2014

CARLO MAGNO A 1200 ANNI DALLA MORTE

Il 28 gennaio 814 moriva Carlo Magno, l'imperatore delle riforme nel campo dell'educazione, della fede, della società e dell'arte che dettero origine alla nostra cultura. Il server svizzero dell’educazione, www.educa.ch propone una selezione di link web che possono aiutare a lanciare il tema nelle classi.

http://insegnamento.educa.ch/it/carlo-magno-742-814-imperatore

UN LIBRO

CORSI ESTIVI