Federico II di Svevia

Le Constitutiones Melphitanae, promulgate nel 1231 da Federico II di Svevia, sono considerate da alcuni storici come le leggi del primo Stato moderno d’Europa, da altri come una summa della normativa medioevale, che integrò tra loro leggi stratificatesi nei secoli. È comunque indubbia la loro importanza come tappa di un processo di centralizzazione del potere che, affermando il principio dell’uguaglianza di tutti davanti alla legge, privava i signori feudali di molti dei loro privilegi.

MATERIALI

La nascita dello Stato centralizzato

Le Constitutiones Melphitanae e il processo di centralizzazione dello Stato

UN LIBRO

CORSI ESTIVI