citizen journalism

citizen journalism

Neologismi (2012)

citizen journalism loc. s.le m. inv. Il giornalismo fatto dai cittadini, cioè non dai giornalisti di professione, che partecipano alla creazione dell’informazione attraverso i nuovi strumenti tecnologici. ◆ Abbatte i tempi di trasferimento dati concesso dal sistema Umts, amplifica le possibilità di accesso alla rete anche per chi voglia pubblicare propri contenuti, spiana la strada al cosiddetto «citizen journalism», quella che per molti è la comunicazione del prossimo futuro, con i cittadini che potranno giocare un ruolo attivo nella raccolta, registrazione e diffusione di notizie e immagini. (Unità, 18 luglio 2007, p. 17, Economia e Lavoro) Hamilton aggiunge: «Nelle emergenze il citizen journalism, se ben veicolato e verificato, si è dimostrato una grande risorsa». Il candidato Pulitzer Michael Hastings – che è stato assunto dal super-blog «Buzzfeed» per seguire le elezioni presidenziali Usa – è più cauto: «Sono mezzi per trovare notizie ma non giornalismo, che, pur non essendo una scienza esatta, richiede competenze come per il fabbro o il calzolaio». (Serena Danna, Corriere.it, 18 marzo 2012 , Cultura, Il club della Lettura).
Espressione ingl. composta dai s. citizen (‘cittadino’) e journalism (‘giornalismo’).
Già attestato nella Repubblica del 29 maggio 2006, p. 26, Affari Finanza (Silvia Maria Busetti).

Pubblicità