Eteròlogo

Vocabolario on line

eteròlogo agg. [foggiato su omologo, con sostituzione di etero- a omo-] (pl. m. -ghi). –

1. In biologia e medicina, detto di organo, tessuto o sostanza organica (soprattutto proteina) provenienti da specie animale diversa da quella considerata. Riferito a trapianto (considerando il rapporto tra donatore e ricevente), è sinon. di xenogenico, che avviene cioè tra individui di specie diversa. Analogam., riferito alla fecondazione artificiale, quando il seme proviene da un donatore e non dal partner.

2. In genetica, gemelli e., lo stesso, e meno com., che gemelli dizigotici (v. dizigotico).

3. In chimica, nel sistema periodico degli elementi, sono detti eterologhi gli elementi che appartengono a una stessa linea orizzontale, in quanto caratterizzati da proprietà chimiche diverse.

Invia articolo Chiudi