Greggio

Vocabolario on line

gréggio agg. [prob. da *gregius, in origine riferito alla lana: lana *gregia «lana come è tosata dal gregge, ancora sudicia»] (pl. f. grégge). – Non lavorato, non raffinato, non purificato: lana, seta, tela g.; petrolio g., il petrolio com’è estratto dai pozzi, non ancora sottoposto a raffinazione (anche come s. m., il greggio); cuoio g.; zolfo g.; zucchero, riso g.; lavoro g., eseguito rozzamente o non condotto a perfezione. Più genericam., materia g., o materia allo stato g., che dev’essere lavorata, che ha bisogno di elaborazione; anche di prodotti dell’ingegno e spec. di scritti in cui i concetti non sono stati ancora ordinati e curati nella forma; o, fig., di persone ancora rozze e ignoranti affidate a un maestro perché le educhi. Per altri usi e accezioni, v. la variante grezzo.

Invia articolo Chiudi