panettóne

panettóne

Vocabolario on line

panettóne s. m. [adattam. del milan. panattón, der. di pane1]. – 1. Tipico dolce milanese, a forma di cupola, la cui lavorazione comporta due impasti, il primo, alla sera, fatto con farina, lievito, burro e zucchero, il secondo, al mattino seguente, fatto con farina, burro, zucchero, sale, cedro, uva sultanina e tuorli d’uovo, che vengono incorporati nella pasta già lievitata, ottenendo così un nuovo impasto che, collocato in stampi cilindrici, è cotto in forno; attribuito dalla leggenda alla corte viscontea del ’300, ma probabilmente di origine più antica, è tradizionale in tutta Italia come dolce natalizio. 2. Nome dato popolarmente, per somiglianza di forma, ai grossi paracarri di cemento che in alcuni luoghi della città vengono posati a terra per disposizione delle autorità comunali allo scopo di impedire l’accesso o il passaggio agli autoveicoli, per lo più in zone riservate ai pedoni. ◆ Dim. panettoncino.

Pubblicità

Categorie