Scienze sociali e Storia, Istruzione e formazione, Comunicazione

La Stazione e il Sacrario - Redipuglia

Seguendo gli echi della Grande Guerra
Accanto alle fatali gradinate dinanzi alle quali si alzano gli occhi catturati dei visitatori, nel ritornello del requiem della scritta "Presente", Redipuglia si erge come un museo a cielo aperto in cui ancora si rincorrono ferite e ricordi ormai vecchi di 100 anni. Qui scorgiamo il Museo virtuale della Grande Guerra 1914- 1418, che ha trovato il suo spazio nei locali della stazione ceduta dalle ferrovie. Qui è la visione della Storia a cambiare forma, dove la tecnologia, da un lato, rielabora il passato attraverso nuove e più interattive superfici (come schermi 3d, touch screen, app telefoniche, Qr Code etc), dall'altro assolve a quella indispensabile funzione di resistenza all'oblio, dove sono, in primis, le persone ad essere raccontate nelle loro vite e sacrifici
6043

Video