Atlante

Vincenzo Caporaletti

È professore di Musicologia generale e Musicologia transculturale presso l’Università di Macerata, e condirettore del Centre de Recherche International sur le Jazz et Musiques Audiotactiles (IReMus-Sorbonne Université). Dirige le collane editoriali “Grooves-Collana di Studi Musicali Afro-Americani e Popular”, “Edizioni di Musiche Audiotattili”, “Musiche da Leggere” (Libreria Musicale Italiana) e “Musicologie e Culture” (Aracne). Ha fondato le riviste scientifiche Revue d’Etudes sur le Jazz et Musiques Audiotactiles (Sorbonne Université) e Acusfere suoni_culture_musicologie (LIM) di cui è condirettore. Ha all’attivo 23 monografie scientifiche, tra cui si segnalano I processi improvvisativi nella musica. Un approccio globale (2005); Esperienze di analisi del jazz (2007); Swing e Groove. Sui fondamenti estetici delle musiche audiotattili (2014); Introduzione alla teoria delle musiche audiotattili (2019). Come chitarrista e compositore, nei primi anni Settanta è stato esponente del prog rock italiano con il gruppo Pierrot Lunaire, e poi ha collaborato nel jazz con numerosi artisti, in particolare con il clarinettista italo-americano Tony Scott.

Pubblicazioni
0