Atlante

Adriano Pennacini

Nato a Torino nel 1929, ha insegnato lettere italiane, latine e greche nel ginnasio e nel liceo di Stato fino al 1969, quando è stato chiamato dalla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino ad insegnarvi letteratura latina (libera docenza 1971), storia della retorica classica e infine retorica e stilistica nel corso di laurea in Scienze della comunicazione, del quale, come preside della Facoltà (1984-93), ha promosso l’istituzione. Ha ricevuto nel 1990 la medaglia d’oro di prima classe del ministero della Pubblica Istruzione per i benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte; è stato presidente della International Society for the History of Rhetoric (1991-93). Nel 2007, su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino, gli è stato conferito dal ministro dell’Università e della Ricerca il titolo di professore emerito. Ha studiato le letterature classiche da un approccio strutturale e funzionale; e specificamente la retorica antica e moderna in quanto strumento di analisi e di composizione di testi, anche nell’ambito delle contemporanee scienze e tecniche della comunicazione. In questo campo di studi ha pubblicato articoli, saggi e opere specialistiche, ma anche una storia della letteratura latina (con Gianfranco Gianotti) e libri per le scuole. Nel 2000 ha partecipato in qualità di esperto a “Gorgia. La retorica in TV”, trasmissione televisiva condotta da Corrado Augias e Michele Mirabella in dieci puntate per RAI Educational. Per Giulio Einaudi Editore ha curato la traduzione italiana delle “Guerre” di Giulio Cesare (1993) e dell’“Istituzione oratoria” di Quintiliano (2001). Per le Edizioni dell’Orso di Alessandria ha pubblicato nel 2003 una raccolta di saggi dal titolo “Forme del pensiero. Studi di retorica classica”, nel 2015 una antologia di “Discorsi eloquenti da Ulisse ad Obama e oltre”, tradotti e analizzati.

Pubblicazioni