Atlante

Claudia Quintieri

Nata a Roma nel 1975, si è laureata all’Università La Sapienza di Roma in Lettere e Filosofia con indirizzo Storia dell’Arte contemporanea. Come artista annovera numerose mostre personali e collettive in gallerie private e musei d’arte contemporanea, a livello nazionale e internazionale. Oltre ad essere artista è anche scrittrice e giornalista. Ha pubblicato i libri La voglia di urlare (2012), E così la bambina è caduta (2014), Palermo mon amour (2020), Raggiro del mondo in 80 anni (2020) e Poesie di quarantena (2021). Dal punto di vista della ricerca letteraria si possono spendere le stesse parole utilizzate per quanto riguarda la ricerca artistica. In arte è specializzata soprattutto nella videoarte, ed è approdata poi alla fotografia. È interessata al tema dell’identità: interiore, spirituale, intima, sociale che vada ad indagare ciò che c’è sotto la pelle del reale nella sua voglia di ricerca e scoperte sempre nuove consonanti con l’idea che sta esprimendo. Ogni video ha uno stile ed una tecnica a sé stanti in base al tema o all’ispirazione del momento, ma comunque sempre nel rispetto della sua idea di identità. Ha scritto vari testi critici su artisti contemporanei.

Pubblicazioni