24 luglio 2017

Doctor Who, Jodie Whittaker sarà la nuova protagonista

Era il 23 novembre 1963 quando sulle televisioni anglosassoni apparve per la prima volta un misterioso personaggio: un anziano (per gli standard dell’epoca) dall’aria eccentrica e irascibile, che poi si scopriva essere un alieno in grado di viaggiare nello spazio e nel tempo grazie a una curiosa astronave “più grande all’interno”, che all’esterno appariva come una semplice e, allora, familiare cabina blu della polizia inglese. E forse nemmeno i creatori di quello che nasceva come un prodotto per famiglie, concepito per insegnare ai bambini la storia e l’astronomia attraverso la fantascienza, avrebbero potuto immaginare che sarebbe diventato la serie TV più longeva della storia. La serie, andata in onda ininterrottamente nel Regno Unito fino al 1989, con ben 26 stagioni, alcune delle quali ora perdute (mentre in Italia ne sono stati esportati pochissimi episodi) è ripresa, dopo un tentativo di reboot statunitense nel 1996, con una programmazione regolare nel 2005, dando origine a quello che i fan chiamano “New Who” in contrapposizione alla serie classica. Lo stratagemma per portare avanti il protagonista lungo 50 anni di storia della TV fu adottato già nel 1966: si trattò di dotare questo saggio e scontroso alieno (interpretato per la prima volta da William Hartnell) della capacità di “rigenerarsi”, ovvero di cambiare aspetto e personalità. Il risultato ha superato di gran lunga le aspettative iniziali: ben 12 attori di varie età si sono susseguiti nel ruolo, tra cui l’intramontabile Tom Baker (il più anziano Dottore ancora in vita), Silvester McCoy (Lo Hobbit), Matt Smith (The Crown) fino ad arrivare, a partire dal 2014, a Peter Capaldi, che ha interpretato un Dottore particolarmente dark ma anche profondamente compassionevole. La decima stagione, caratterizzata da un forte spirito di denuncia contro i fondamentalismi religiosi, il razzismo e l’omofobia, si è conclusa con l’avvio della rigenerazione del protagonista, e il 16 luglio scorso la BBC ha annunciato l’identità del nuovo Dottore che, con un vero colpo di scena, verrà per la prima volta interpretato da una donna, la trentacinquenne Jodie Whittaker. L’attesa per l’undicesima stagione, dunque, già forte in Gran Bretagna, sta aumentando anche in Italia, dove il fandom è cresciuto moltissimo in pochi anni dando origine a fanclub e convention che si radunano intorno all’iconica cabina blu e agli ideali di pace e dialogo con l’altro che essa rappresenta da ormai più di 50 anni.