06 luglio 2017

Grande novità in casa Apple: arriva l’HomePod

Durante la WorldWide Developers Conference (WWDC) 2017, che si è svolta al McEnery Convention Center di San Jose (CA), Apple ha svelato agli sviluppatori interessati e a tutti gli appassionati il suo ultimo prodotto: l’HomePod. Secondo Philip Shiller, il vicepresidente marketing dell’azienda di Cupertino, «l’HomePod potrebbe cambiare il modo in cui ascoltiamo la musica nelle nostre case, così come l’iPod, presentato da Steve Jobs nel 2003, cambiò il mondo della musica digitale».

Si tratta di un dispositivo che dovrebbe reinventare l’esperienza d’ascolto musicale all’interno delle nostre case, prelevando via wireless le canzoni da riprodurre in collegamento con Apple Music. In questa maniera Apple ha lanciato ufficialmente la sfida ad Amazon Echo e Google Home. Il nuovo altoparlante intelligente è in grado di coniugare la capacità di riprodurre audio di alta qualità alle funzionalità tipiche di un sofisticato assistente domestico. Grazie all’integrazione tra l’altoparlante e l’assistente vocale Siri, infatti, sarà possibile non solo effettuare ricerche tra gli oltre 40 milioni di canzoni disponibili nell’archivio musicale ma anche inviare messaggi e reperire qualsiasi tipo di informazione su sport, meteo, traffico, traduzioni, sveglie, appuntamenti, note ecc. Insomma, basterà la nostra voce per far partire una canzone ed essere sempre aggiornati su tutto quello che ci circonda. Il processore Apple 8 riesce a generare in automatico una mappa acustica della stanza e a fornire la migliore riproduzione musicale possibile. Il design è davvero innovativo e accattivante, tra altoparlanti (sette tweeter disposti lungo la circonferenza e un potente woofer rivolto verso l’alto) e ben sei microfoni che permettono di riconoscere la voce in maniera impeccabile. Semplicità di utilizzo e sicurezza sono garantite e per configurare il dispositivo basta semplicemente avvicinare l’iPhone allo speaker, mentre i dati dell’utente vengono mandati in forma criptata ai server remoti di Apple soltanto nel momento in cui verrà avviato Siri.

Entro fine anno il prodotto sarà disponibile in Australia, Stati Uniti e Regno Unito al prezzo di 349 dollari, mentre nel 2018 è previsto il lancio nel resto del mondo. 

 


0