28 ottobre 2013

YouTube-star: le nuove celebrità nascono in rete

Per molti aspetti, nel settore dell’intrattenimento il 2011 è stato un anno di svolta. Abbiamo assistito all’affermazione sempre più determinante dei nuovi media nei processi creativi e nelle strategie di distribuzione. E anche quest’anno assistiamo alla moltiplicazione del numero di opere audiovisive (film o documentari) che, anche per aggirare la crisi degli investimenti, fin dalla progettazione si rivolgono a internet con il preciso obiettivo di farne il mezzo principale di fruizione per il pubblico.  In tal senso, è significativo il fenomeno delle web series, ovvero quei prodotti seriali che vengono trasmessi a cadenza regolare principalmente su Youtube o altri appositi canali, tanto che negli Stati Uniti il volume economico della serialità via streaming sta lievitando esponenzialmente, in virtù degli investimenti milionari degli sponsor e grazie ai cast, molto spesso di levatura hollywoodiana, che garantiscono altissimi risultati in termini di ascolti. Anche l’Italia sta cominciando a essere timidamente contagiata da questo fenomeno. Mentre all’inizio le piattaforme digitali venivano usate come vetrina (per avere un primo riscontro di pubblico, o con finalità pubblicitarie), oggi sono sempre di più i registi e gli attori che si servono di internet e raggiungono la popolarità grazie ad esso. Basti pensare a Gugliemo Scilla, vera e propria star di YouTube (il suo canale conta più di 45 milioni di visite totali), approdato recentemente sul grande schermo (già due film all’attivo, di cui uno da protagonista) proprio grazie a un riconoscimento popolare che, per la prima volta, non è figlio della televisione o del cinema, ma è stato interamente raggiunto online.


0