2 luglio 2021

L’Amazzonia, risorsa o problema?

Un territorio che copre 2/5 dell’America Latina, 7,8 milioni di km2, divisi tra nove Paesi: Il 67% dell’Amazzonia si trova in Brasile, il 13% in Perù, l’11 in Bolivia, e poi ci sono Colombia, Ecuador, Venezuela, Guyana, Suriname e Guyana francese. Insieme alle Ande e ai Caraibi è una delle tre regioni più contese della storia geopolitica dell’America Latina. Ma di chi è l’Amazzonia? Dell’umanità? Dei governi sudamericani? Dei produttori locali? Dei popoli nativi?

Ne parliamo con Marina Forti e Lucia Capuzzi.

 

 

Marina Forti è giornalista, collabora con diverse testate tra cui Internazionale. Per trent’anni ha lavorato a Il Manifesto, come inviata, caporedattore e caposervizio degli esteri. Ha curato la rubrica Terra Terra, dedicata ai conflitti legati alle risorse naturali e all’ambiente, che ora dà il nome al suo blog. Ha scritto La signora di Narmada. Le lotte degli sfollati ambientali nel sud del mondo (Feltrinelli 2004); Il cuore di tenebra dell’India. Inferno sotto il miracolo e Malaterra. Così hanno avvelenato l’Italia edito da Laterza nel 2018.

 

Lucia Capuzzi ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia dei partiti e movimenti politici presso l’Università di Urbino ed è giornalista della redazione Esteri di Avvenire, per cui si occupa soprattutto di America Latina. Ha scritto Coca rosso sangue. Sulle strade della droga da Tijuana a Gioia Tauro, e nel 2019, insieme a Stefania Fallasca, il libro Frontiera Amazzonia. Viaggio nel cuore della terra ferita, edito da Emi.

 

                          TUTTI I PODCAST DEL PROGETTO MACONDO

 

Immagine: Arcipelago di Anavilhanas, Amazonas, Brasile. Crediti: Caio Pederneiras / Shutterstock.com

© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0