4 ottobre 2018

Conferenza sulla Libia il 12 e 13 novembre a Palermo

Il ministro degli Esteri italiano Enzo Moavero Milanesi ha annunciato ufficialmente che l’Italia organizzerà una conferenza sulla Libia il 12 e il 13 novembre a Palermo, per facilitare il processo di pace. Una giornata sarà incentrata sugli interlocutori libici, l’altra avrà come protagonisti anche i membri della comunità internazionale. Sono stati infatti invitati numerosi Paesi arabi, alcuni Paesi europei, l’Unione Europea, la Lega Araba, l’Unione Africana. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha auspicato la partecipazione di Donald Trump, ma non ci sono stati segnali in tal senso dagli Stati Uniti. Le due difficoltà principali che dovrà affrontare la preparazione della conferenza di Palermo riguardano l’attuale mancanza di un ambasciatore italiano a Tripoli e l’incertezza sulla partecipazione dell’uomo forte della Cirenaica, il generale Khalifa Haftar. Moavero Milanesi ha infatti confermato che l’ambasciatore italiano in Libia Giuseppe Perrone non rientrerà per ora a Tripoli per motivi di sicurezza. Il generale Haftar ha dichiarato Perrone persona non gradita, volendo cogliere nelle dichiarazioni dell’ambasciatore sulle condizioni necessarie allo svolgimento delle elezioni in Libia, che la Francia e alcune componenti libiche hanno auspicato nel dicembre 2018, come una forma di ingerenza. Rimane la difficoltà da parte italiana a organizzare la conferenza di Palermo in questa delicata situazione diplomatica. Inoltre, l’incertezza sulla partecipazione di Haftar rende più difficile la completa riuscita della conferenza: il ministro degli Esteri italiano e il generale si sono incontrati a Bengasi a settembre, per riallacciare il dialogo e trovare soluzioni condivise, ma la situazione rimane complessa. La diplomazia sta provando a trovare soluzioni di pacificazione e di sicurezza, salvaguardando i diversificati interessi, ma la tregua a Tripoli è fragile e a Derna si combatte ancora, fra le milizie fondamentaliste e le truppe dell’Esercito nazionale libico (LNA, Libyan National Army), guidato da Haftar.

 

Crediti immagini: Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License

0