1 aprile 2019

La visita di papa Francesco in Marocco

Il dialogo interreligioso e il tema delle migrazioni sono stati al centro del ventottesimo viaggio apostolico di papa Francesco che lo ha portato in Marocco, sabato 30 e domenica 31 marzo. Una visita che si iscrive nel solco dello storico viaggio di febbraio, quando il papa si è recato negli Emirati Arabi Uniti e ha firmato con il grande iman di Al-Azhar, quindi una delle massime autorità del campo sunnita, Ahmed Al-Tayyib il Documento sulla fratellanza umana. Il rapporto con l’islam è dunque al centro dell’attenzione, in questa fase del pontificato di papa Bergoglio. La visita si è articolata tra diversi momenti dedicati al rapporto con le autorità e la popolazione marocchina, all’incontro con i migranti, all’incoraggiamento della Chiesa cattolica locale. Nel corso dell’incontro del 30 marzo con il re Muhammad VI, considerato in patria un’autorità spirituale in quanto “capo dei credenti”, è stato sottoscritto un appello comune per la città di Gerusalemme affinché venga preservata come patrimonio comune dell’umanità soprattutto per i fedeli delle tre religioni monoteiste.

Il Marocco si è avviato negli ultimi venti anni nel solco di un islamismo moderato e ha cercato di ritagliarsi un diverso e più importante ruolo nella politica africana, anche nel tentativo di superare le difficoltà create, ad esempio con la vicina Algeria e con l’Unione Africana, dalla questione del Sahara Occidentale, area rivendicata dal Fronte Polisario. Sembra evidente che papa Francesco individui nel sovrapporsi fra fondamentalismo religioso, intolleranza incrementata dal razzismo e questione dei migranti un pericolo per la pace e la convivenza tra i popoli. Una situazione da affrontare scegliendo con determinazione la strada del dialogo con il mondo islamico, miscelando visionarietà di prospettive e prudenza diplomatica.

 

Immagine: Papa Francesco (27 aprile 2014). Crediti: JEFFREY BRUNO/Aleteia Image Department. Attribution-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-SA 2.0), attraverso www.flickr.com

0