4 dicembre 2019

Tensione tra Francia e Stati Uniti al vertice NATO di Londra

Sono molti i temi sul tappeto a Londra, al vertice per i 70 anni della NATO, e ben diverse le sfide che deve affrontare l’organismo fondato nel 1949 rispetto al momento della sua nascita, in piena guerra fredda: dal terrorismo internazionale alle spese per la difesa, alle nuove dinamiche tra gli Stati rispetto al ruolo crescente della Cina, dai rapporti con la Turchia a quelli tra Stati Uniti e Europa. Ma anche il settore tecnologico presenta delle criticità, e non solo per le questioni legate al 5G. Gli incontri si stanno svolgendo in un forte clima di tensione tra Stati Uniti e Francia: Macron in un’intervista rilasciata pochi giorni fa aveva parlato di «morte cerebrale» della NATO, parole considerate da Trump irrispettose e inaccettabili, ma è sulla questione della cosiddetta digital tax che si è aperto un dissidio dai toni aspri tra Francia e Stati Uniti, che potrebbe estendersi anche ad altri Paesi. Parigi lo scorso luglio ha approvato un provvedimento che stabilisce un’aliquota del 3% su ricavi superiori a 25 milioni di euro in Francia e a 750 milioni di euro nel mondo derivanti dai servizi digitali, tassazione che andrebbe a colpire i giganti statunitensi del web come Google, Apple, Facebook e Amazon. Proprio alla vigilia del vertice Trump ha annunciato dazi fino al 100% sulle merci francesi di importazione (champagne, articoli di moda, formaggi e altro) per un valore di 2,4 miliardi di dollari, e ha minacciato provvedimenti simili contro altri Paesi europei che dovessero decidere di applicare imposte sui servizi digitali, con riferimento all’Italia, all’Austria e alla Turchia. Relativamente alla Turchia Trump si è invece mostrato assai più tollerante della Francia rispetto ad alcune questioni considerate assai gravi da Macron, come l’intervento in Siria e l’acquisto da parte di Ankara del sistema di difesa missilistico S-400 da Mosca.

 

Immagine: Da sinistra, Donald Trump ed Emmanuel Macron, Parigi, Francia (10 novembre 2018). Frederic Legrand - COMEO / Shutterstock.com

0